Logo Grandmother positive

Caro Babbo Natale…

Così iniziavo a sognare. Mi ricordo che quando eravamo piccole, non essendoci ancora Internet arrivavano a casa infiniti cataloghi di giochi, per poi andare in giocheria.

Li studiavo a memoria, li sfogliavo, mettevo il segno e iniziavo a scrivere quelle lettere a te, caro Babbo Natale, che più che altro erano una lista della spesa.

Ovviamente iniziavo sempre anticipandoti che ero stata bravissima!

 

E adesso care ragazze, a chi scrivete la vostra lista? Oltre a noi stesse, si intende. 

 

Ora i nostri Babbo Natale sono il fidanzato o il marito.

Con il Natale alle porte, è arrivato il momento di mettere in atto il nostro piano diabolico: indirizzarlo verso la nostra meta, il regalo dei nostri desideri, ovviamente prendendola molto alla larga. Il primo passo è quello di fargli buttare un occhio sul sito (non un sito qualunque, ma esattamente quello dove c’è uno dei tuoi tanto desiderati regali), poi dopo qualche giorno fargli vedere quant’é bello quell’orecchino, quel bracciale o quella stella.

Dopo di che si stampa la foto per poi magari attaccarla vicino al pc o addirittura in camera, come una teenager.

Infine mentre siete sul divano si esclama:”mamma mia amore, ma che meraviglia il bracciale che aveva CCIcciPicciBICCI. E’ proprio quello che piace a me”.

E qui care amiche, se non ha capito che quel bracciale è il regalo che volete, beh mi spiace dirvelo, ma vi auguro di essere più fortunate per il prossimo Natale.

Sì caro Babbo Natale, mica sono tutti come te che avveravi tutti ogni nostro desiderio in cambio di un bicchiere di latte e di qualche biscotto!

Io intanto quest’anno ho capito il raggiro a cui mi sta sottoponendo mia sorella, che a tutti i costi vorrebbe due bracciali Lynda color corallo, uno dei nuovi colori.

Ha iniziato a pressarmi appena li abbiamo pubblicati online, facendo dei grooooosssissssimi complimenti.

Fin quando, l’altro giorno mi ha fatto vedere un vestito che vorrebbe indossare per Capodanno( ma gia pensi a Capodanno???) sottolineando quanto starebbe bene con i bracciali. E infine la parte più bella: “Franci, credi che per Natale troverò ancora dei bracciali LYNDA color corallo?”

Beh, cara sorella, per caso vuoi che te li regaliiiiii? E lei: Sì, mi piacerebbe tanto!

Care ragazze, quindi, come consiglio natalizio vi dico: meglio essere suuuuper dirette, così non si rischia di dover aspettare il prossimo Natale per ricevere il regalo dei nostri desideri! 

Francesca

 

Share on

Condividi su